www.snowfinch.it

Scheda Monografica

Di Bruno D'Amicis

Codirossone (Monticola saxatilis, Linnaeus 1766)

GB  Rock Thrush - F  Monticole de roche - D  Steinrötel - E  Roquero Rojo

Classe: Aves - Ordine: Passeriformes - Famiglia: Turdidae - Genere: Monticola - Specie: saxatilis

Caratteristiche morfologiche: Raggiunge una lunghezza di circa 18 cm ed un’apertura alare di 33-37 cm. E’ più piccolo del congenere Passero solitario e anche del Tordo sassello.

Ha un becco robusto; il corpo piuttosto allungato, la coda corta e la sua postura semi-eretta lo fanno assomigliare più a un grosso Culbianco che ad un tordo.

La colorazione vivace del piumaggio maschile (blu, nero, bianco e rossiccio) lo rende inconfondibile tra gli uccelli europei.

Il volo, basso e con profondi battiti delle ali è simile a quello degli altri turdidi. A terra, normalmente si muove camminando o a saltelli, posandosi frequentemente sulle rocce.

Distribuzione: E’ una specie montana monotipica, distribuita dal bacino del Mediterraneo, attraverso l’Europa orientale, fino all’Asia centrale.

Il suo areale europeo è piuttosto continuo sui versanti esposti a sud delle catene montuose meridionali e centrali, a partire dal Portogallo, attraverso tutta l’Italia, fino ai Carpazi, i Balcani e la Grecia.

La Specie in Italia e in Abruzzo: In Italia è migratore regolare (agosto-ottobre e marzo- maggio) e nidificante. E' diffuso sulla catena alpina, lungo la dorsale appenninica e in zone montane della Sicilia; più localizzato in Sardegna. Si stima una consistenza di circa 6.000 coppie, nidificanti soprattutto tra i 1.000 e i 2.000 metri di quota.

In Abruzzo la specie è migratrice regolare e nidificante, con presenza scarsa nei principali massicci montuosi della Regione.

Habitat: Il suo principale habitat di nidificazione è costituito da pendii erbosi, con rocciosità sparsa, dei versanti montani esposti a sud. Può nidificare dai 150 m s.l.m. fino ai 3.000 m, ma normalmente tra i 500 m ed i 2.000 m.

Alimentazione: Si nutre principalmente di grandi insetti (soprattutto Coleotteri, larve di Lepidotteri ed Ortotteri); ma anche di altri piccoli invertebrati e di bacche. Cattura le prede principalmente lanciandosi da un posatoio (roccia, albero, etc.), dopo averle scorte. Può anche alimentarsi a terra correndo o saltellando per alcuni metri.

Movimenti: E’ un migratore notturno trans-Sahariano, anche se si sa molto poco dei suoi movimenti. Le aree di svernamento dell’intera popolazione mondiale si trovano in Africa tropicale: in un’ampia fascia, dalla Nigeria e dal Camerun fino allo Zambia settentrionale.

Riproduzione: La deposizione delle uova inizia alla fine di Aprile, ma avviene soprattutto in Maggio-Giugno. Il nido si trova in cavità orizzontali localizzate in fessure tra le rocce, nei muri, sotto cumuli di pietre. Il Codirossone depone 4-5 uova in una o, talvolta, due covate.

L’incubazione è compito della femmina e dura 14-15 giorni. I giovani sono alimentati da entrambi i genitori e rimangono nel nido circa 15 giorni.

Status di conservazione: E’ una specie in declino in gran parte del suo areale, probabilmente a causa della perdita dell’habitat e dei mutamenti climatici, ed è pertanto inclusa tra quelle per cui l’Europa ha responsabilità di conservazione (SPEC Cat. 3).