www.snowfinch.it

Progetto Culbianco - Wheatear Network EON Italia

Centro Nazionale di Inanellamento (ISPRA) & Stazione Ornitologica d'Alta Quota Campo Imperatore

Attività 2015

Culbianco - rilettura aprile 2015

 

 

  

 

Culbianco - Ricattura aprile 2015

 

 

La stagione 2015 proseguirà sul Gran Sasso con il programma di ricerca Culbianco: Wheatear Network - Italia (Centro Nazionale di Inanellamento ISPRA & Stazione Ornitologica d’Alta Quota di Campo Imperatore), coordinato in Europa dall’Institute of Avian Research Vogelwarte Helgoland.

 

Dal 2011 nell’ambito di questo importante progetto, abbiamo iniziato a marcare i culbianchi con appositi anelli colorati, secondo il protocollo disposto dal Centro Nazionale di Inanellamento (ISPRA), in qualità di referente scientifico del Wheatear Network - Italia.

 

Attraverso l’utilizzo degli anelli colorati che hanno mostrato un esito decisamente positivo nell’opportunità di rilettura, è stato possibile implementare i dati di ricattura, per valutare con maggiore attendibilità l’estrema fedeltà dei culbianchi che tornano a nidificare negli ambienti d’alta quota del Gran Sasso anche a distanza di anni.

 

Lo sforzo di questa stagione sarà centrato all’ampliamento dell’indagine di rilettura degli anelli colorati nelle specifiche aree di inanellamento sul Gran Sasso, che necessita il coinvolgimento di Ornitologi, Birdwatchers, Appassionati e Fotografi naturalisti, al fine di attuare delle specifiche sessioni di rilevamento.

 

Gli amici interessati a partecipare e collaborare come volontari alle attività di campo possono contattarci, in modo da ricevere le successive informazioni sulle date di rilevamento: eliseostrinella@aliceposta.it

 

Le attività d’inanellamento (Culbianco: Wheatear Network - Italia sul Gran Sasso), sono gestite dall’Ufficio Territoriale per la Biodiversità di L’Aquila del C.F.S., con la collaborazione dell’Ente Parco Nazionale del Gran Sasso e Monti della Laga, ed il contributo dell’associazione Gruppo Ornitologico Snowfinch Onlus, che coordina i rilevatori volontari sul campo.

 

 

Workshop scientifico

Il monitoraggio del Culbianco nelle praterie d’altitudine dell’Altopiano di Campo Imperatore nel Gran Sasso d’Italia

 

Sabato 18 aprile 2015 ore 9.00 

 

Sala Luigi Giugno Comando Regionale Corpo Forestale dello Stato Via della Polveriera L’Aquila snc.

 

 

 

 

 

Attività 2014

 

Monitoraggio del Culbianco nel comprensorio del Gran Sasso, per l'osservazione degli animali marcati con anelli colorati.

 

Attività di campo (aperta ai volontari)

 

 

Culbianco -Foto Stefano Laurenti

Il 2014, ci vede ancora impegnati per il terzo anno consecutivo, al monitoraggio sul Gran Sasso del Culbianco & rilettura di anelli colorati, nell’ambito del progetto Oenanthe Network EON - Italia (Centro Nazionale di Inanellamento & Stazione Ornitologica Campo Imperatore).

Il progetto Culbianco - Wheatear Network Italia sul Gran Sasso è coordinato dall’Ufficio Territoriale per la Biodiversità di L’Aquila del C.F.S., ed Ente Parco Nazionale del Gran Sasso e Monti della Laga, con la collaborazione del Giardino Botanico Alpino di Campo Imperatore e l’associazione Gruppo Ornitologico Snowfinch Onlus, che coordina le attività dei rilevatori volontari sul campo nell’ambito del monitoraggio 2014.

Grazie alla partecipazione di rilevatori volontari in questi anni è stato possibile monitorare utilizzando una metodologia standardizzata, una superficie di oltre 60 Km quadrati, delle aree riproduttive sull’altopiano di Campo Imperatore ad una quota compresa tra 1600 m slm. ad oltre 2000 m slm.

E’ un esperienza estremamente interessante per l’acquisizione d’informazioni scientifiche, che andranno ad ampliare il raggio di conoscenza sulla scelta dell’habitat e valutare l’andamento demografico stagionale, attraverso la stima della consistenza della popolazione nidificante.

Il programma di campo prevede anche l’osservazione degli animali inanellati con anelli colorati, che in questi anni sono stati marcati nell’ambito del programma Oenanthe Network EON – Italia; Le informazioni scaturite dalla rilettura degli anelli colorati, potranno incrementare le informazioni sulla fedeltà al sito riproduttivo e di nascita.

Questa importante proposta al terzo anno di programmazione, è di grande interesse al fine di promuovere la conoscenza e conservazione della biodiversità ornitologica negli ecosistemi d’altitudine del Gran Sasso.

Il giorno 11 aprile a L’Aquila dalle ore 15.00, presso l’Aula Magna “Luigi Giugno” del Comando Regionale del Corpo Forestale dello Stato, in Via Della Polveriera, si terrà un incontro per presentare il programma del monitoraggio 2014 che si svolgerà tra maggio e giugno, ed i risultati delle precedenti stagioni.

 

Locandina seminario 11 aprile 2014 L'Aquila