www.snowfinch.it

Scheda Monografica

Di Bruno D'Amicis

           Sordone (Prunella collaris, Scopoli 1769)

GB  Alpine Accentor - F   Accenteur alpin - D  Alpenbraunelle  - E   Acentor alpino

Classe: Aves - Ordine: Passeriformes - Famiglia: Prunellidae - Genere: Prunella - Specie:  collaris

Caratteristiche morfologiche: Raggiunge una lunghezza di circa 18 cm ed un’apertura alare di 30-33 cm. E’ più grande e massiccio degli altri congeneri.

Ha un becco robusto; il corpo è piuttosto massiccio e mantiene una postura semi-eretta.

La colorazione grigio-rossiccia del piumaggio e la gola picchiettata di bianco lo rendono inconfondibile a distanza ravvicinata tra gli uccelli europei.

L’identificazione in volo e a distanza è più complessa, data l’apparente somiglianza con le allodole e le pispole.

Distribuzione: E’ una specie montana politipica, distribuita dal bacino del Mediterraneo, attraverso l’Europa occidentale e centrale, fino all’Asia centrale e all’estremo Oriente.

Il suo areale europeo è piuttosto continuo al di sopra del limite degli alberi sui versanti montani delle catene meridionali e centrali, a partire dal Portogallo, attraverso tutta l’Italia, fino ai Carpazi, i Balcani e la Grecia.

La Specie in Italia e in Abruzzo: In Italia è stanziale e migratore parziale. E' diffuso sulla catena alpina e lungo la dorsale appenninica soprattutto tra i 2.000 e i 3.000 metri di quota.

In Abruzzo la specie è stanziale, con presenza diffusa nei principali massicci montuosi della Regione.

Habitat: Nidifica esclusivamente nelle catene montuose a medie latitudini, dai 1.800 m s.l.m. fino al limite delle nevi perenni, ma normalmente fino ai 3.000 m.

Preferisce chiazze erbose con buona presenza di massi e pietre, spesso in aree pianeggianti, ma, talvolta anche su pendii.

Alimentazione: Si nutre principalmente di insetti, ma spesso anche di semi.

Si alimenta principalmente a terra camminando o saltellando.

Ricerca il cibo tra le pietre, i sassi, i muschi, la vegetazione erbacea e, in particolare, ai bordi dei nevai in scioglimento.

Movimenti: E’ una specie residente o soggetta a locali movimenti altitudinali.

La maggior parte scende in inverno al di sotto del limite delle nevi in cerca di zone scoperte dove alimentarsi.

Riproduzione: La deposizione delle uova inizia alla fine di Maggio.

Il nido si trova in cavità localizzate in fessure tra le rocce, su pareti e sotto cumuli di pietre.

Il Sordone depone 3-4 uova in due covate.

L’incubazione è compito della femmina e dura 14-15 giorni.

I giovani sono alimentati da entrambi i genitori e rimangono nel nido circa 16 giorni.

Status di conservazione: Non è una specie in declino nel suo areale, anche se la predazione di animali domestici e l’alimentazione nei pressi delle discariche in alta montagna possono influenzare il successo riproduttivo.